Dottorato di ricerca in ingegneria civile

Tematiche di ricerca

La varietà di interessi e di competenze presenti nei dipartimenti coinvolti nel dottorato permette un'ampia offerta di percorsi specialistici differenziati, corrispondenti ai seguenti

CURRICULA

IDRAULICO

  • indicatore di prestazione a supporto delle decisioni per la pianificazione, progettazione e gestione dei sistemi acquedottistici;
  • monitoraggio e modellazione della qualità delle acque meteoriche dilavanti superfici a destinazione produttiva e infrastrutture viarie;
  • modellazione numerica di correnti in pressione e a cielo libero;
  • idrologia tecnica;
  • reti fognarie urbane;
  • sistemazione di bacini;
  • rischio idrogeologico;
  • attività sperimentale e di simulazione numerica nel campo dell'ingegneria biomedica (termoablazione epatica a radiofrequenza);
  • attività sperimentale e di simulazione numerica riguardante fenomeni erosivi
  • simulazione del comportamento fluidodinamico di valvole mediante tecniche euleriane e lagrangiane (SPH, Smoothed Particle Hydrodynamics);
  • studio fluidodinamico di sistemi multifase gas-liquido nell'ambito della depurazione a fanghi attivi.

SANITARIO

  • recupero di rifiuti nel settore delle costruzioni;
  • trattamenti avanzati per le acque ad uso potabile;
  • impianti di depurazione di acque di scarico urbane;
  • riutilizzo di acque reflue;
  • trattamento di siti contaminati;
  • problemi gestionali relativi alle acque meteoriche di dilavamento;
  • tecnologie di potabilizzazione per inquinanti convenzionali ed emergenti;
  • processi di ossidazione chimica avanzati per rifiuti liquidi;
  • processi elettrochimici applicati ai rifiuti liquidi;
  • recupero di energia da fonti rinnovabili;
  • messa a punto di tecniche di monitoraggio "non convenzionali" per rifiuti liquidi.

SISMICO

  • monitoraggio di strutture in zona sismica mediante sistemi terrestri (sensori di spostamento, accelerometri) e satellitari (ricevitori GPS);
  • macro-zonazione e micro zonazione;
  • tecniche numeriche per la simulazione dell’interazione suolo-struttura;
  • aspetti numerici e sperimentali del controllo strutturale di tipo passivo;
  • valutazione di vulnerabilità sismica mediante tecniche probabilistiche e metodi simulativi;
  • analisi di rischio sismico; modalità di mitigazione del rischio;

STRUTTURALE

  • monitoraggio di strutture mediante sistemi terrestri (sensori di spostamento, accelerometri) e satellitari (ricevitori GPS);
  • aspetti numerici e sperimentali del controllo strutturale di tipo adattivo, attivo, semi-attivo e passivo;
  • studio numerico/sperimentale di materiali intelligenti (in particolare leghe a memoria di forma e materiali ceramici) e loro applicazione nel riabilitazione di edifici monumentali;
  • prove di caratterizzazione del comportamento meccanico e a fatica di leghe a memoria di forma e materiali plastici per applicazioni nell'ambito dell'ingegneria idraulica e strutturale;
  • analisi di affidabilità strutturale mediante tecniche probabilistiche e metodi simulativi;
  • analisi di rischio ambientale, industriale e territoriale; modalità di mitigazione del rischio;
  • dinamica non-lineare delle strutture mediante tecniche numeriche e sperimentali;
  • modellazione delle forzanti aeroelastiche e stabilità aerodinamica di ponti di grande luce; modalità di controllo di cavi sospesi.

 

Gli esami finali per il conseguimento del dottorato e le prove annuali per l’ammissione agli anni successivi sono svolti da commissioni specialistiche, riguardanti uno o più curricula affini.

© Copyright 2005/2018 Graduated school in Civil Engineering